attualità

Il blitz di curdi e americani per liberare gli ostaggi dell’Isis

Questa settimana le forze speciali americane hanno partecipato alla liberazione di 69 ostaggi (tutti curdi) da una prigione gestita dallo Stato Islamico nel nord dell’Iraq. Una missione rischiosa e nella quale ha perso la vita un militare Usa, ferito durante lo scontro a fuoco e deceduto più tardi a Erbil: è il primo caduto americano nella campagna intrapresa dalla coalizione internazionale contro lo Stato islamico in Iraq e Siria. L’operazione è avvenuta nella notte tra mercoledì 21 e giovedì 22 ottobre nei pressi della città di Hawija, a ovest di Kirkuk, 200 chilometri a nord della capitale Baghdad. Questo è il video di quel blitz. (l.b.)

Annunci
Standard