attualità

Uno su otto

Un adolescente israeliano su otto soffre di disturbi psicologici. A lanciare l’allarme – attraverso un dossier pubblicato questa settimana – è il ministero della Salute. Anche se – fanno sapere – “il dato è in media con i paesi occidentali”.

La depressione è il disordine mentale più riscontrato (3.3%). Seguito dal deficit d’attenzione (3), fobie specifiche (2,5) e comportamenti violenti, che includono le aggressioni nei confronti di un membro della propria famiglia (1,8).

Nel campione – ragazzi dai 14 ai 17 anni – sono stati inclusi anche gli arabo-israeliani. Per questi il disturbo più frequente è l’ansia da distacco affettivo (3%, contro il 2,4 di quelli di religione ebraica).

Annunci
Standard