attualità

Bibi, Recep e quel invito a giocare insieme che finisce in lite (per finta)

Meno male che ci sono i social network. E quell’ironia che, anche nei momenti più drammatici, riesce sempre a strappare qualche sorriso. L’ultimo esempio – in ordine di tempo – riguarda Israele e Turchia. O meglio: Benjamin Netanyahu e Recep Tayyip Erdogan. I due non si parlavano dal 2009. I Paesi non avevano quasi più rapporti diplomatici dal 2010. Ma ora che è scoppiata la pace – grazie a Obama – ecco che si è scatenata l’ironia.

Su Facebook è comparsa questa schermata. Tre profili taroccati per tre politici: Netanyahu, Erdogan e il presidente Usa. E una richiesta di giocare insieme a calcio virtuale. “Scusami”, scrive sul wall dell’account Facebook del collega turco, un finto Netanyahu. “Ho aspettato tre anni per questo momento… vuoi venire da me a giocare a Pro evolution?”, gli chiede Erdogan. “Cavolo, no, solo Fifa”, gli ribatte Bibi. “Odio te e la tua gente”, gli risponde arrabbiato il premier di Ankara. Ed ecco l’intervento di Obama: “No, ancora…” (l.b.)

netanyahu_obama_erdogan_joke

Annunci
Standard