attualità, cultura

La diplomazia dei pupazzi

Ormai è alla terza stagione. E cammina sulle sue gambe. E’ la versione in salsa mediorentale dei “Muppets”. O, come preferiscono a Gerusalemme, “Rehov Sumsum”. Da tre anni, però, i Muppets made in Middle-east si sono sdoppiati. Una versione israeliana e una araba (“Shara’s Simsim”). Ma il contenuto è rimasto lo stesso: messaggi di pace, di fratellanza. Soprattutto, di reciproco rispetto delle identità. Da una parte. E dall’altra.

Chissà che la diplomazia dei pupazzi serva a qualcosa.

Standard