attualità

Tel Aviv, il fuoco arriva dal cielo. Ma è un piccolo meteorite

Il piccolo pezzo di meteorite mostrato come un trofeo lungo la spiaggia di Tel Aviv (foto da Ynet)

I religiosi l’avran presa come un segno di Dio. I laici, invece, come una minaccia ai religiosi. La maggior parte l’ha scambiato per un pezzo di razzo Qassam lanciato dalla Striscia di Gaza.

Certo è che un piccolo pezzo di meteorite, grande pochi centimetri, ha spaventato e incuriosito. “All’improvviso abbiamo visto una piccola palla di fuoco che s’è andata a posare vicino alla torre di guardia del bagnino”, raccontano i testimoni, frequentatori della spiaggia di Bat Yam, sud di Tel Aviv, dove il pezzo di cielo s’è fatto vedere. Non una spiaggia qualsiasi, ma quella dedicata ai religiosi. Quella che prevede gli uomini da una parte e le donne dall’altra.

La caduta non ha creato danni a persone o a cose. Anche se la spiaggia – fa sapere il bagnino Yisrael Rokach – “in quel momento, un sabato pomeriggio, era molto frequentata”. Per fortuna che il meteorite è caduto in acqua, a pochi metri dagli ombrelloni. “Ho visto il fumo uscire dall’acqua”, continua il bagnino.

Nessuna bomba, insomma. Non stavolta, almeno.

Standard