attualità, economia

Multa “salata”

La Alionel c’è ricascata. Non una società qualunque, ma quella che ha il potere di aprire e chiudere i fast food con il marchio McDonald’s in Israele. Ed è proprio in uno dei ristoranti di quest’ultimo che l’ispettorato del lavoro ha trovato un ragazzo intento a preparare hamburger durante lo Shabbat, il giorno del riposo.

Per questo la Corte di Tel Aviv ha multato l’Alionel Ltd per circa 8mila dollari. Non è la prima volta che succede. Già nel 2003, il ministero dell’Industria, del commercio e del lavoro portò in tribunale la società israeliana perché un sabato, tra i fornelli, lavorava un giovanissimo ebreo.

Secondo la Legge sul lavoro giovanile, è proibito impiegare un adolescente ebreo durante il riposo dello Shabbat. Così, se l’Alionel sarà sorpresa a ripetere la violazione nei prossimi tre anni, sarà costretta a pagare quasi 14mila dollari.

Annunci
Standard