attualità, economia

Tra ebrei e arabi scoppia la guerra sul prezzo del gelato

Estate di rivolta, questa in Israele. Estate contro i prezzi. Prima dei latticini. Ora dei gelati. A lanciare il secondo attacco in pochi giorni è stato un comune cittadino, Shlomi, che ha fatto una scoperta singolare. «I gelati a Gerusalemme Est costano molto meno di quelli, gli stessi, venduti nel resto della città e dello Stato ebraico». (continua QUI)

NOTA AI LETTORI: Per motivi di lavoro questo blog non sarà aggiornato con cadenza pressoché quotidiana per un paio di mesi. Ogni volta che sarà possibile, dedicherò il tempo libero anche a questo spazio. Nel ringraziare i tanti lettori che ogni giorno leggono Falafel Cafè auguro a tutti voi di trascorrere una bella estate. Ci (ri)vediamo a settembre. (l.b.)

Annunci
Standard