attualità

Araba, israeliana, cristiana: arriva da Nazareth la prima Miss Trans d’Israele

miss_trans_israel_2016

Tre delle finaliste di “Miss Trans Israele”. Dalla sinistra: Caroline Khour, araba, 24 anni; Aylin Ben-Zaken, arriva da un quartiere ultraortodosso, 27 anni; Ta’alin Abu Hanna, araba 21 enne, la vincitrice (foto di Dave Copeland/Nbc)

Più che un concorso di bellezza, il primo del genere, è stato uno spettacolo salva-vita. E un fiume di racconti, quasi tutti tragici, molti che han rischiato di finire nell’elenco – lungo, lunghissimo – di parenti che ammazzano familiari perché – a volte, spesso – la cecità non è negli occhi ma nel cervello. Alla fine di tutto questo ha vinto lei che prima era un lui: Ta’alin Abu Hanna, anni 21, araba, cristiana, israeliana, ballerina, nata e cresciuta a Nazareth e ora regina del primo «Miss Trans Israele» che si è svolto a Tel Aviv al teatro nazionale HaBima.

«Sono orgogliosa di essere arabo israeliana», sono state le prime parole di Ta’alin, fresca di vittoria, in abito bianco da simil-sposa, con in tasca un buono da 15 mila dollari per un intervento di chirurgia plastica da spendere in un ospedale in Tailandia dove l’attendono anche il volo – già pagato – e l’hotel, così come il viaggio direttissimo in Spagna, ad agosto, a rappresentare – per la prima volta – Israele al concorso mondiale «Miss Trans Star International».

miss_trans_israel

Ta’alin Abu Hanna subito dopo la vittoria, venerdì 27 maggio 2016 a Tel Aviv (foto di Luke Tress / Times of Israel)

«Se non fossi qui, in Israele, ma altrove in Medio Oriente non sarei a celebrare la vittoria ma a marcire in qualche galera o, peggio, già uccisa», ha detto lei ai giornalisti subito dopo la proclamazione. Ha battuto le altre 11 finaliste. Una più diversa dall’altra. C’era la musulmana e quella proveniente dal quartiere ultraordosso, la russa e la beduina. E però, tutto sommato, il filo sottile che corre sullo sfondo delle loro esistenze è lo stesso: la disapprovazione di genitori, l’odio dei fratelli, i tentativi di assassinio dei parenti.

Prendete, per esempio, Caroline Khouri. Ventiquattro anni, araba del paesino di Tamra, ha raccontato alla tv americana Nbc News la sua storia. Di quando i maschi della famiglia hanno tentato di farla fuori non appena hanno saputo che lei voleva diventare donna. «Mio padre, i miei cugini, mio cognato mi hanno prima picchiata, poi tagliato i capelli, quindi legata a letto e lasciata lì per tre giorni senza cibo». L’hanno salvata i poliziotti. Ma non i legami di sangue, tant’è che la sua casa è diventata un covo di gente che la disconosce.

Aylin Ben-Zaken, 27 anni, arriva da un quartiere ultraortodosso. «Quando ero un uomo sembravo un rabbino a tutti gli effetti», ricorda lei. Poi ha capito che quel corpo non le apparteneva. Così a 15 anni se n’è andata di casa. Ma ora, racconta non molto convinta, «la famiglia mi accetta. Se fino a tre anni fa non mi rivolgevano la parola ora mi invitano alla cena di Shabbat». La società si cambia anche così. Pasto dopo pasto.

© Leonard Berberi

Standard

2 thoughts on “Araba, israeliana, cristiana: arriva da Nazareth la prima Miss Trans d’Israele

  1. roberto ha detto:

    ciao,sono Roberto ..ogni tanto ti scrivo,sempre tutto molto interessante e preciso quello che leggo.
    Ma conosci(sicuramente)un blog o un forum ,per conversazioni con israeliani,mi piacerebbe moltissimo ,se ricordi sono catturato da questa terra,e mi piacerebbe parlare con qualcuno…intanto..ancora complimenti e grazie.
    Roberto
    PS: bellissimo l articolo su Miss trans….in quei posti è una frontiera..veramente

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...