fuori contesto

Sei anni dopo

Sei anni (e un giorno) fa aprivo questo blog. Senza volerlo, ma solo per fare un compito. E il compito – di uno dei miei tutor alla Scuola di giornalismo “Walter Tobagi” di Milano – era quello di pensare a un tema, avviare uno spazio web e scrivere post che non oscillassero dalle riflessioni sulla vita e la morte per arrivare all’insostenibile leggerezza dell’essere koala in un albero che un nuovo piano urbanistico australiano voleva abbattere. Ma di buttar giù righe, giornalistiche, su quel tema che si era pensato.

A chi in questi anni mi ha chiesto perché un albanese (ora anche italiano) ha deciso di aprirsi un blog che parla d’israeliani e palestinesi, un pizzico del Medio Oriente, in generale di cose che dividono sempre e uniscono mai non solo i diretti interessati, ma pure chi guarda a migliaia di chilometri di distanza, ecco, a chi mi ha fatto quella domanda ho sempre dato una risposta: questo blog, questi argomenti, sono per me la migliore palestra giornalistica. Perché non c’è tema più difficile, più intricato, più politicamente e socialmente sensibile del rapporto tra israeliani e palestinesi, ebrei e arabi.

Per questo il blog è ancora qui. Sei anni (e un giorno) dopo.

Leo

Standard

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...