attualità

Nissim e Max, soldati (soli) d’Israele sepolti come eroi

Nissim Sean Carmeli, nato in Texas, ucciso a Gaza domenica scorsa. Aveva 21 anni (foto da Facebook)

Nissim Sean Carmeli, nato in Texas, ucciso a Gaza domenica scorsa. Aveva 21 anni (foto da Facebook)

L’angoscia. La telefonata. Lo strazio. Il lungo viaggio. Una bara. E infine loro, decine di migliaia di persone. Tutte, o quasi, sconosciute. Eppure tutte lì per lo stesso motivo: per celebrare, per ringraziare – a loro volta – uno di cui hanno sentito parlare in tv o hanno letto sui siti o sui quotidiani.

Nissim Sean Carmeli aveva 21 anni. Era nato in Texas da papà israeliano. Nel 2009 Nissim aveva lasciato gli Usa e si era trasferito a Ra’anana, in Israele. S’è arruolato nell’esercito, è entrato a far parte della Brigata Golani. Uno «chaial boded», il soldato «solo», senza i parenti in Israele. Domenica scorsa è morto insieme con dodici commilitoni.

La bara di Nissim Sean Carmeli viene portata in mezzo a una folla di 22 mila person al cimitero di Haifa, nord di Israele

La bara di Nissim Sean Carmeli viene portata in mezzo a una folla di oltre 22 mila person al cimitero di Haifa, nord di Israele

E mentre i parenti si sono messi in viaggio dall’America profonda, le due sorelle Or e Gal – unici pezzi della famiglia rimasti in Israele – non hanno nascosto la paura di non riuscire a far arrivare al funerale almeno dieci uomini, il minimo religioso per recitare la preghiera per i morti, il «kaddish». Ma poi l’imprevisto. L’imprevedibile. Al Neve David Military Cemetery di Haifa, nel nord del Paese, di persone si sono presentate più di 22 mila. Arrivate lì da ogni parte dello Stato ebraico – compreso un gruppo di motociclisti – dopo un tam tam su Facebook e le app di messaggistica istantanea.

Max Steinberg, californiano, morto a 24 anni, domenica scorsa, a Gaza (foto da Instragram)

Max Steinberg, californiano, morto a 24 anni, domenica scorsa, a Gaza (foto da Instagram)

La scena si è ripetuta per un altro «chaial boded»: il sergente Max Steinberg, 24 anni. Della Brigata Golani pure lui. Ucciso pure lui a Gaza. Americano (della California) pure lui. Ma in Israele dal 2012. «Non ho paura per me, ho paura per te – ha detto Max al telefono alla mamma Evelyn, in quella che è stata l’ultima comunicazione con la famiglia –. Io sto bene, sto entrando dentro Gaza». Poi l’annuncio, nel cuore della notte: «Vostro figlio è stato ucciso». «Dite a mia mamma che le voglio bene», sono state le sue ultime parole.

Quindi il viaggio verso Gerusalemme di genitori e fratelli, al cimitero di Har Herzl. E quella folla, enorme, di oltre trentamila perfetti sconosciuti tutti lì per Max, il soldato «solo» con un funerale da star, arrivati dopo aver letto la notizia. «Mi ricorderò per sempre il tuo sorriso – ha detto un suo amico nella cerimonia funebre – e anche se ora piango, non posso fare a meno di ridere. Sei una leggenda ora. Anche se io ho perso un fratello e un amico».

I funerali al cimitero di Gerusalemme, mercoledì 23 luglio, di Max Steinberg. In prima fila, dietro alla bara, i famigliari più stretti (foto di Miriam Alster/Flash 90)

I funerali al cimitero di Gerusalemme, mercoledì 23 luglio, di Max Steinberg. In prima fila, dietro alla bara, i famigliari più stretti (foto di Miriam Alster/Flash 90)

E più passano le ore, più sale il bilancio dei soldati israeliani uccisi durante l’operazione «Margine protettivo» entrato al suo diciassettesimo giorno: 32 militari dell’Idf sono caduti in battaglia, a cui bisogna aggiungerne uno dato – contemporaneamente – per «disperso», «catturato da Hamas» e «morto».

© Leonard Berberi

Standard

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...