attualità

E il premier israeliano Netanyahu rimase bloccato in ascensore

Succede anche ai potenti. Capita anche a loro di imbattersi nelle insidie quotidiane. Stavolta è toccato al premier israeliano Benjamin Netanyahu. Bloccato nell’ascensore di un albergo di Eilat, la località turistica del Mar Rosso, mentre tentava di raggiungere la sala congressi per il convegno dei magistrati.

I quotidiani online scrivono che ci sono stati momenti di tensione. Soprattutto tra le guardie del corpo. Ma lui, «Bibi», non avrebbe mai perso la calma, raccontano. Anzi. «Mentre dipendenti della struttura e forze di sicurezza tentavano di far ripartire l’ascensore», il premier «continuava a rivedere il discorso che avrebbe dovuto leggere in pubblico». E poi avrebbe detto ai suoi collaboratori: «State calmi».

Per far uscire Netanyahu hanno dovuto forzare le porte dell’ascensore. E non è chiaro se il primo ministro sia rimasto bloccato «pochi minuti» come dicono alcune fonti, oppure «almeno mezz’ora» come dichiarano altri. (l.b.)

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...