attualità, politica

Netanyahu, Haaretz, le parole “incomprese” e il bunga bunga

Più che un’edizione speciale, un numero esplosivo. Così tanto, da avere – per qualche ora – fatto sobbalzare le cancellerie di mezzo mondo. Perché il titolo di apertura – sia nella versione ebraica, che quella inglese – non lasciava spazio ad altre interpretazioni: «Netanyahu: non c’è soluzione al conflitto israelo-palestinese». Boom! È a quel punto è scoppiata la rissa (verbale) tra redazione e staff governativo. (continua QUI)

Advertisements
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...