attualità

Appello alla terza Intifada, chiesti a Facebook un miliardo di dollari di danni

Un miliardo di dollari. È quanto viene chiesto al più famoso social network al mondo, Facebook, e al suo co-fondatore Mark Zuckerberg, per non aver rimosso in tempo l’appello che incitava i palestinesi a una terza Intifada a partire dal 15 maggio prossimo. Così come essere stati negligenti nei confronti delle altre decine di pagine-profilo che incitano all’odio contro gli ebrei.

Le grane, per Zuckerberg, arrivano da Larry Klayman, un uomo che si è presentato come «un cittadino americano di origini ebraiche» e fondatore dell’organizzazione “Freedom Watch” che accusa il social network di non aver tolto subito la pagina che, nel frattempo, aveva raccolto circa 500mila adesioni. «Il Giorno del Giudizio arriverà solo dopo che i musulmani avranno ucciso tutti gli ebrei», si leggeva nell’appello all’Intifada.

Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook (foto Afp)

Facebook ha eliminato la pagina martedì scorso. Troppo tardi secondo Klayman. Che non ha perso tempo e ha depositato alla Corte superiore della capitale federale Washington le sue sette pagine di denuncia (clicca qui per scaricare il documento).

Ma c’è chi ha già messo in dubbio le vere intenzioni di Klayman. L’uomo guida questa associazione – “Freedom Watch” – che si presenta come un gruppo che cerca di proteggere la privacy delle persone, la libertà di parola, altri diritti e la «nostra sovranità nazionale contro quegli incompetenti e terroristi delle Nazioni Unite».

«Le accuse sono fondate sul nulla», ha replicato i legali del social network. «Non abbiamo cancellato subito la pagina perché inizialmente invitava i palestinesi alla manifestazione pacifica», ha aggiunto un portavoce. «Solo quando sono apparsi messaggi contro gli ebrei allora abbiamo potuto cancellare il tutto». Ora sarà un giudice a decidere se Facebook è colpevole di negligenza o Klayman solo uno speculatore.

© Leonard Berberi

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...