attualità, speciale libia

Al Jazeera: c’è Israele dietro ai mercenari usati da Gheddafi

La questione libica si fa sempre più delicata. Soprattutto dopo che una società di sicurezza israeliana, pare con l’approvazione del governo di Tel Aviv, viene ritenuta responsabile dell’invio di gruppi di mercenari centrafricani in Libia per combattere i rivoltosi che da due settimane chiedono la caduta del regime di Gheddafi.

La notizia, lanciata dal sito di Al Jazeera, si basa su una fonte israeliana “qualificata”, un giornalista del quotidiano israeliano “Yediot Ahronoth” che ha confermato le voci che da giorni circolano tra le diplomazie occidentali: «Israele sta guardando alla Libia da un punto di vista di sicurezza e strategico».

La Global Cst sarebbe al centro dello scandalo libico-israeliano. La società di sicurezza avrebbe rifornito il raìs di mercenari centrafricani da usare contro l'opposizione

La caduta di Gheddafi, secondo fonti di sicurezza israeliane, «aprirebbe la porta a un regime islamico in Libia». In una riunione dello scorso 18 Febbraio, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, il ministro della Difesa Ehud Barak e quello degli Esteri Avigdor Liberman, avevano deciso, secondo il giornalista, di «assoldare mercenari africani per combattere al fianco di Gheddafi».

«Nella riunione è stato deciso anche di incaricare il generale Israel Zef, direttore della società di consultazione di sicurezza “Global CST” di Petah Tikva – attiva in molti paesi africani –, di mettere un gruppo di mercenari semi militare provenienti dalla Guinea, Nigeria, Africa Centrale, Mali, Senegal, Darfur e sud Sudan a disposizione di Abdullah Assinousi, uno dei responsabili dell’intelligence libica».

Leonard Berberi

Annunci
Standard

4 thoughts on “Al Jazeera: c’è Israele dietro ai mercenari usati da Gheddafi

  1. Pingback: Siamo alleati o nemici della Libia? - Pagina 3 - Politica in Rete Forum

  2. Pingback: Mercenari in Libia, voci sempre più insistenti parlando del coinvolgimento israeliano « Falafel cafè

  3. Pingback: INCHIESTA / Fatti (e misfatti) dell’israeliana Global Cst: dalla Betancourt all’Ossezia « Falafel cafè

  4. Pingback: Notizie fuori dalla tazza (un indice) « parlanen

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...