attualità

Schiaffi, pugni e calci. La dura vita degli insegnanti israeliani

Israele? Non è un paese per insegnanti. Almeno stando alle testimonianze raccolte proprio da loro, i docenti. Schiaffi, spintoni, calci, pugni e anche minacce con il coltello a serramanico. Non passa giorno senza un nuovo incidente. E anche se nelle statistiche ufficiali il dato è di molto inferiore alla realtà, gli insegnanti – alla larga dai registri ufficiali – lamentano un tasso di violenza giovanile preoccupante.

In dettaglio, oltre la metà lamenta di aver subìto un qualche tipo di vessazione – verbale o fisica – da parte dei propri allievi. Con un picco, del 56%, per quelli che dicono di essere stati presi a male parole. Un’altra buona metà, poi, dichiara di sentirsi impotente di fronte alla classe, un 30% racconta di aver visto scene di violenza fisica contro altri insegnanti e un altro 38% dice di essere stato testimone di atti di vandalismo contro il personale docente.

Non solo. Perché il dossier del ministero dell’Istruzione – che ha elaborato i questionari relativi all’anno scolastico 2009-2010 – scrive anche che tre maestri su sette hanno detto di avere paura di presentare una denuncia alla polizia o al Ministero in caso di violenza degli studenti.

L’Unione degl’insegnanti – la principale sigla di riferimento della categoria – chiede a gran voce un inasprimento delle punizioni per gli studenti responsabili di atti di violenza contro gli educatori. Ma più di qualcuno si chiede se non sia il caso di «(ri)educare i genitori di questi ragazzi».

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...