attualità

Israele, inventato cruciverba per i non vedenti

Sono finiti i tempi in cui i non vedenti, per risolvere un cruciverba, dovevano farsi aiutare da qualcun altro. Da oggi, compilare la griglia è diventato un gioco da ragazzi pure per loro.

L’invenzione del cruciverba per i ciechi si deve ad Avi Rubinstein, famoso autore israeliano di giochi. Rubinstein ha messo, su un foglio bianco, le parole crociate tradotte nel linguaggio braille. E quando ha sottoposto la griglia ad alcuni ipovedenti, tutti sono riusciti a compilarla. E senza l’aiuto di un’altra persona visto che non c’è bisogno di scrivere le risposte.

Tempo qualche giorno e l’inventore del cruciverba in braille è stato inondato da lettere di ringraziamenti. E pensare che era iniziato tutto con un «No, grazie» di Uri Cohen, il direttore della Biblioteca Centrale per i Ciechi di Netanya, a nord di Tel Aviv. «Quando Rubinstein mi ha proposto il progetto – ha ricordato Cohen – io ho pensato: “Ecco un’altra idea strampalata che mi farà perdere tempo”. Ma mi sbagliavo».

Leonard Berberi

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...