attualità

Dietro le quinte di “Rock the Casbah”, il video che spopola sulla rete

È il tempo dei testimoni. Di quelli che possono raccontare tutti i retroscena di un video che ha imbarazzato l’esercito israeliano, ma che sta divertendo il mondo. Perché i sei militari-ballerini di “Rock the Casbah” avranno pure fatto arrabbiare i vertici dell’Idf, ma solo sul canale YouTube di Falafel Cafè il video è stato visto da oltre 200mila persone.

Così il quotidiano israeliano Yedioth Ahronoth è tornato a Hebron. È andato alla ricerca di testimoni. E li ha trovati. «Erano le 4,30 del pomeriggio quando abbiamo iniziato a sentire una musica a tutto volume venire poco fuori casa nostra», racconta Naoul Sultan, un’abitante di Hebron.

«Ci siamo precipitate a vedere cosa stava succedendo e abbiamo visto un gruppo di soldati ballare lungo Jabel Rahma Street e cantare a squarciagola una canzone (“Tik tok” della cantante americana Ke$ha, nda) che né io, né mia figlia avevamo mai sentito».

Rivedi il video dei soldati israeliani

«Sembrava un gruppo di ballerini in uniforme», aggiunge Rima, figlia 15enne di Naoul Sultan. «Ho iniziato a ridere, ma poi ho smesso perché il tutto era davvero poco divertente e molto ridicolo». A pochi metri dalla loro finestra c’era un altro soldato che stava riprendendo la scena.

Non è la prima volta che i soldati israeliani realizzano performance canore. «È successo anche in passato – svela Rima –. A volte lo fanno quando il muezzin dal minareto invita alla preghiera: loro ascoltano qualche parola, la imitano e poi si mettono a ridere».

«Ormai fanno parte di Hebron – continua Rima –. Anche se devo ammettere che qualche volta ci fanno divertire: per esempio, quando i ragazzini giocano a calcio in mezzo alla strada, spesso i soldati si mettono a giocare con loro».

Sul fronte disciplinare, dopo aver annunciato di aver aperto un’inchiesta interna per individuare – e punire – i responsabili del video, i vertici dell’Idf avrebbero fatto parziale marcia indietro. A spingerli a questo passo i commenti – più che positivi, al netto degli anti-israeliani – che negli ultimi giorni hanno ridato ai soldati dello Stato ebraico e allo Stato stesso una popolarità e un attestato di simpatia inattesi. E gratuiti.

La video-replica

Qualche giorno dopo, in risposta al video dei militari, è stato postato su YouTube un altro file: dura pochi secondi e si vedono alcuni attivisti palestinesi ballare – sempre per le vie di Hebron – al ritmo di una canzone di Lady Gaga.

Leonard Berberi

(ultimo aggiornamento: domenica 11 luglio, ore 15,30)

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...