attualità

Jaffa, il cantiere delle polemiche fa litigare gli ebrei ultra-ortodossi con la polizia

A Jaffa, periferia sud di Tel Aviv, da qualche giorno sono tornati loro: gli ebrei ultraortodossi. E in uno dei quartieri a più alta concentrazione di arabo-israeliani, quindi musulmani, hanno manifestato per le vie della città antica. E non hanno risparmiate le barricate contro la polizia. E i lanci di pietre. E di bottiglie.

Così, alla fine, almeno quindici persone (dieci manifestanti, cinque poliziotti) sono rimaste ferite in una serie di scontri. Secondo i religiosi non si dovevano costruire nuovi edifici in un’area dove si troverebbero tombe ebraiche.

La storia delle tombe scoperte dagli operai durante i lavori, ha scandalizzato la comunità degli ebrei osservanti e diverse manifestazioni, anche violente, sono scoppiate negli ultimi giorni a Jaffa e nel quartiere ultra-ortodosso di Mear Sharim a Gerusalemme. Incidenti che sono giustificati dalla legge ebraica, secondo la quale non si dovrebbe disturbare il sonno dei defunti nella maniera più assoluta.

Annunci
Standard

Una risposta a "Jaffa, il cantiere delle polemiche fa litigare gli ebrei ultra-ortodossi con la polizia"

  1. Andrea ha detto:

    Teste calde, come ce ne sono ovunque nel mondo…in ogni caso sono stati fatti approfonditi studi dallo Stato secondo i quali le tombe sono state saccheggiate in periodo ottomano e sono ora vuote

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...