attualità

Israele, uno striscione critica il basso numero di vittime del blitz sulla flottiglia

Sembrava uno striscione sportivo. Di quelli che scrivono i tifosi per salutare la vittoria della propria squadra. E infatti, quel pezzo di stoffa con grandi scritte rosse e nere svolazzava al vento lungo la Highway 6 attaccato alla parte anteriore di un pullman.

Ma a leggerlo bene, quello striscione, si scopre che il messaggio è un altro. «Vergogna Shayetet 13! Perché ne avete uccisi così pochi?». Uno slogan – di guerra – rivolto ai militari del blitz sulla flottiglia pro-Gaza per aver fatto poche vittime tra gli attivisti della Mavi Marmara. Dentro al bus di quel pezzo di stoffa non se n’era accorto nessuno. Perché a metterlo è stato l’autista che, nelle intenzioni, voleva sostenere in modo provocatorio l’operato delle forze navali.

Lo striscione incriminato (foto Ynet)

Peccato che i passeggeri non fossero uomini qualunque. Ma soldati dell’Idf, l’esercito israeliano. E quel messaggio molti l’avevano attribuito proprio ai militari. Così quando se ne sono accorti il comandante dei soldati ha spinto l’autista privato a rimuovere lo striscione.

Anche chi per caso passava sull’autostrada non ha apprezzato l’iniziativa. «È di cattivo gusto che in un momento in cui l’episodio è sotto indagine e gli occhi del mondo sono su Israele, che continua a subire critiche, succeda un incidente del genere con un autobus usato dall’esercito», ha dichiarato una donna intervistata al quotidiano Yedioth Ahronoth.

E loro, i soldati, cos’hanno detto? Molti si sono mostrati indifferenti all’iniziativa. Altri non hanno concordato con lo striscione. Ma tutti hanno ripetuto la stessa cosa: «L’operato dei nostri compagni sulla flottiglia è stato lodevole».

Annunci
Standard

One thought on “Israele, uno striscione critica il basso numero di vittime del blitz sulla flottiglia

  1. Pingback: Israele: prove di impunità, reazioni interne e autocelebrazioni dopo la pirateria | Comitato di solidarietà con il popolo palestinese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...