attualità, cinema

Dopo il blitz, resta alta la tensione tra Israele e Turchia

Manifestazioni turche di fronte all'ambasciata israeliana di Ankara (foto AP)

MILANO / TEL AVIV – Altro che gesto distensivo di Gerusalemme. Se non fosse stato per la ferma decisione della Turchia, loro, gli attivisti, sarebbero ancora dentro.

Due giorni dopo il blitz, a tenere banco è ancora la Turchia. Sia lo Yedioth Ahronoth che Ma’ariv scrivono oggi che la decisione israeliana di rilasciare i pacifisti arrestati il 31 maggio è stata presa dopo che Ankara ha inviato tre aerei militari e avvertito – a muso duro – che quei velivoli si porteranno a casa a tutti i costi i cittadini turchi coinvolti nel blitz. Anche quelli feriti.

A dimostrare quanto sia tesa la situazione tra i due paesi si aggiunge la richiesta alle famiglie dei diplomatici dello Stato ebraico che si trovano in Turchia di tornare in patria per motivi di sicurezza.

Ankara, poi, avrebbe fatto sapere – ma la voce è da confermare – che in futuro le navi battenti bandiera turca che intendono arrivare nei pressi della Striscia di Gaza saranno scortate con i mezzi della marina militare.

Intanto il Nicaragua ha interrotto le relazioni diplomatiche con Israele, dopo l’attacco alla Mavi Marmara costato la vita ad almeno nove persone.

I quotidiani israeliani annotano che il vice-ministro degli Esteri israeliano, Danny Ayalon, avrebbe riunito centinaia di capi delle comunità ebraiche sparse per il mondo con lo scopo di studiare misure collegiali di risposta e di difesa in caso di attacco nelle vari sedi delle comunità. Ma, scrivono i cronisti, pare che la comunità ebraica statunitense si sarebbe mostrata insofferente di fronte all’attuale andazzo politico israeliano.

Annunci
Standard

2 thoughts on “Dopo il blitz, resta alta la tensione tra Israele e Turchia

  1. Pingback: La mossa di Netanyahu: pacifisti liberi in cambio delle sanzioni all’Iran « Falafel cafè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...