economia

Gaza sempre più isolata: Arab Bank chiude i suoi uffici

Sempre più isolati. Anche dai fratelli musulmani. Arab Bank, il più grande istituto di credito islamico al mondo, ha deciso di chiudere l’ultima filiale rimasta aperta nella Striscia di Gaza. Dopo di che non resterà nemmeno una banca che opera in base alle regole internazionali della finanza. Gli altri due sportelli sono stati chiusi qualche giorno fa. Le banche locali, come Palestine Bank e Islamic Bank, non operano con l’estero.

Una delle filiali dell'Arab Bank aperte nelle più grandi e importanti città della West Bank (foto Afp)

Non una banca qualsiasi l’Arab Bank. E’ sì musulmana, è sì vicina ai “fratelli palestinesi”, condivide sì “la tragedia di brandelli della propria carne”, ma – in concreto – era diventato l’unico canale ufficiale, riconosciuto a livello mondiale, attraverso il quale portare i fondi dei donatori per la ricostruzione di Gaza, per l’acquisto di medicinali, per la (ri)costruzione di ospedali e scuole, per l’aiuto economico alle famiglie povere. Senza considerare il fatto che tutte le operazioni finanziarie potevano passare solo attraverso i tre uffici, gli unici riconosciuti dalle altre banche mondiali.

Un addio che sa di messaggio politico. E di sfiducia al governo Hamas. Perché a una cinquantina di chilometri più a est, nella West Bank, l’istituto di credito conferma la sua strategia di ramificazione e di apertura di nuovi uffici. Hamas no, Anp sì.

“Le attuali condizioni non ci consentono di operare in modo sereno sul territorio di Gaza”, hanno detto alcuni funzionari dell’Arab Bank. La chiusura pare sia stata anche chiesta per evitare di dover pagare tasse aggiuntive ad Hamas. Che, in questo momento, ha disperato bisogno di liquidità. Solo qualche giorno fa, un gruppo di uomini armati aveva fatto irruzione in uno degli sportelli di una banca palestinese e aveva preteso il pagamento – in contanti – di 400 mila dollari di tasse non meglio precisate.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...