attualità

Dalle camere a gas alle maschere antigas

Dalle camere a gas alle maschere antigas. E intanto sono trascorsi sessantacinque anni. Dopo un periodo che le autorità israeliane hanno definito “di rodaggio”, s’è concluso uno dei test più insidiosi e preoccupanti. Perchè dopo averle testate in due piccole località,  prende ufficialmente quota in Israele la distribuzione di maschere antigas per la intera popolazione, oltre sette milioni di persone.

Da oggi – fanno sapere i quotidiani – sono aperti centri di distribuzione nelle città di Ashdod e di Rishon le-Zion (sud di Tel Aviv, a pochi chilometri dalla Striscia di Gaza). Nelle prossime settimane saranno attivati altri centri nelle maggiori città del Paese. Non solo. Ogni nucleo familiare, poi, potrà richiedere le maschere antigas rivolgendosi al servizio postale israeliano effettuando un versamento veramente risibile. Le maschere arriveranno in casa nel giro di poche ore grazie ai corrieri.

Gli obiettivi? “Oltre un milione e mezzo di maschere in dotazione della popolazione nel giro di dodici mesi”, scrive il quotidiano Yedioth Ahronoth. “La distribuzione è stata progettata da mesi e non ha nulla a che fare con le tensioni delle ultime settimane”, precisa un’alta fonte militare allo stesso quotidiano.

Insomma, si ritorna agli anni Novanta. Quando durante la Guerra del Golfo quasi tutti gli abitanti d’Israele disponevano di una maschera antigas. Poi, con la fine del conflitto, queste furono raccolte dai responsabili della protezione civile per essere sottoposte a revisione o sostituite con modelli più moderni.

Annunci
Standard

One thought on “Dalle camere a gas alle maschere antigas

  1. Pingback: Il 2010 di “Falafel Cafè” « Falafel cafè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...