attualità, politica

21 su 100

Prima erano le pietre. Oggi sono le armi. Ma la sostanza è la stessa: tutto è lecito. Soprattutto quando si tratta di impedire lo sgombero delle colonie ebraiche in Cisgiordania.

E’ quello che pensa il 21% dei coloni che vivono negli insediamenti ebraici secondo un sondaggio condotto dall’Università Ebraica di Gerusalemme meno di un mese fa. Secondo il quotidiano Haaretz, poi, emerge anche che il 54% dei coloni non riconosce l’autorità del governo (intendi: Bibi Netanyahu) di ordinare lo sgombero degli insediamenti.

Non solo. Il 63% ritiene che lo sgombero sia una di quelle decisioni che richiede un referendum, non una scelta della Knesset. Certo, resterebbe comunque da convincere quel 49% – la metà – che non accetterebbe lo sgombero nemmeno se autorizzato da un referendum approvato dalla maggioranza della popolazione ebraica di Israele.

Al di qua del muro, invece, il 72% della popolazione israeliana riconosce l’autorità del governo di imporre l’abbandono delle colonie. E il 60% sarebbe pure favorevole a questo passo. Pur di far finire tutto questo.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...