attualità

Un fermata in tempo

Sono rimasti in silenzio per un po’. Chi curioso di sapere cosa sarebbe successo poi. Chi apriva libri di diritto per capire cosa si poteva fare. Poi, quando la proposta è diventata realtà e quando il ministero dei Trasporti ha dato il via libera ai bus segregazionisti a Gerusalemme (uomini e donne seduti in spazi differenti e ben separati all’interno dello stesso mezzo), in tanti si sono uniti e hanno dato via alla protesta.

I mehadrim lines, i bus kosher – come li ha battezzati qualcuno – sono sotto attacco. A Gerusalemme, Tel Aviv, Raanana, Holon, Beersheva, Tiberiade sono comparsi migliaia di mini-poster in bianco e nero che “avvisano” i passeggeri. Un’iniziativa – chiamata “A stop in time”, proprio come l’avviso che si trova all’interno dei bus – che spiega gli effetti che produce una normativa “kosher” nei trasporti pubblici.

“Questa fermata dei pullman è mehadrim-kosher”, c’è scritto nel foglio. “Gli uomini si siedono davanti, le donne e tutto il resto dietro”. Poi tante immagini che spiegano come sarebbe un bus di tipo mehadrim.

“Il fatto è che mentre a Gerusalemme la divisione è fatta per legge – dichiara allo Yedioth Ahronoth uno degli organizzatori – anche nelle altre città ci si sta comportando più o meno allo stesso modo: spesso le donne sono costrette a sedersi in fondo al bus perché costrette, sgridate o minacciete. Oppure sono loro stesso che ormai fanno così perché sta diventando una prassi”.

Da qui la richiesta al ministro dei trasporti, Yisrael Katz: “Lo invitiamo a revocare questa norma dei pullman segregazionisti o questo paese diventerà peggio di certe teocrazie islamiche”.

Annunci
Standard

One thought on “Un fermata in tempo

  1. Pingback: Israele, la Corte costituzionale: la separazione sessuale nei bus non è illegale (se volontaria) « Falafel cafè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...