sport

A tutta retro

Una rarità. Eyal Golasa con la maglia laziale appena arrivato a Roma. Ma questo scatto rischia soltanto di aizzare di più la curva di destra dell'Olimpico

Niente maglia celeste. Niente tifosi da ri-educare. Niente calcio italiano. Niente di niente. Eyal Golasa, israeliano, appena maggiorenne e giocatore del Maccabi Haifa è tornato a casa.

Vuoi per il papà: “Se se ne va davvero è un disonesto, perché prima c’è l’interesse dello Stato, poi quello personale”. Vuoi per la tifoseria biancoceleste: “Come faranno i sostenitori di ultradestra ad accettare un ebreo?”, si chiedevano i giornali israeliani. Vuoi per la reazione stizzita dei biancoverdi di Haifa: “Golasa è stato male indirizzato dai suoi consiglieri. Per questo ha presentato le sue scuse – che sono state accettate – e aiuterà il Maccabi a crescere”.

Tant’è: Eyal Golasa resta dov’è. Almeno fino al 2011, anno in cui termina il contratto vincolante con la formazione israeliana. E la Lazio? “Noi lo aspettiamo entro lunedì – tuona patron Lotito – e se non si presenterà i nostri legali valuteranno tutte le iniziative legali del caso”. A partire dal reclamo alla Fifa che potrebbe squalificare il giocatore.

Più che un pasticciaccio calcistico italo-israeliano, il trasferimento con ripensamento rischia di diventare un banco di prova dei rapporti tra tifoserie estremiste e società perseguitate nella Storia.

Annunci
Standard

2 thoughts on “A tutta retro

  1. Pingback: Berlusconi show (made in Israel) « Falafel cafè

  2. Pingback: Calcio, campionato israeliano con poche sorprese. In attesa dell’Hapoel I. Kyriat Shmona « Falafel cafè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...