attualità

Fashion Shoah

Duecentocinquantamila scuse. Una per ogni copia stampata. Sarà dura per la compagnia low cost easyJet far dimenticare – e in fretta – la gaffe. Non uno scivolone qualsiasi, ma di quelli che toccano la sensibilità di una nazione e di una religione: quella ebraica.

Nell’ultimo numero della sua rivista, infatti, alcune modelle sono state fotografate all’interno del Memoriale della Shoah di Berlino. Il tempo di mettere le copie (250mila, appunto) nelle tasche dei sedili degli aerei, ed ecco che qualcuno ha cominciato a storcere il naso. Poi sono arrivate le proteste di alcuni passeggeri.

“Siamo profondamente dispiaciuti”, hanno detto i vertici della compagnia britannica prima di ritirare tutte le copie. E poi hanno minacciato di rivedere il contratto con la società che si occupa di confezionare la rivista. (leonard berberi)

Annunci
Standard

2 thoughts on “Fashion Shoah

  1. Pingback: Carne di maiale sul volo Londra-Tel Aviv. I passeggeri si arrabbiano, easyJet si scusa « Falafel cafè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...